Il manifesto per la libertà di Mario Vargas Llosa


Lo scrittore peruviano Mario Vargas Llosa, vincitore del Premio Nobel per la letteratura nel 2010, ha diffuso attraverso la sua Fundación Internacional para la Libertad un manifesto sottoscritto da 150 personalità di 23 paesi. All’interno della rubrica Pándēmos vi proponiamo la traduzione in italiano.


Affinché la pandemia non diventi un pretesto per l’autoritarismo

In quanto firmatari di questo documento condividiamo la preoccupazione per la pandemia di covid-19 che ha provocato un grande numero di contagi e di morti in tutto il mondo, e rivolgiamo la nostra solidarietà alle famiglie che hanno perso i propri cari. Mentre gli operatori sanitari, nelle strutture pubbliche e private, lottano coraggiosamente contro il coronavirus, molti governi prendono provvedimenti che restringono a tempo indeterminato la libertà e i diritti basilari delle persone. Al posto di alcune comprensibili restrizioni della libertà, in vari Paesi regnano un confinamento con minime eccezioni, l’impossibilità di lavorare e produrre e manipolazione informativa. Alcuni governi hanno individuato in questa situazione un’opportunità per arrogarsi un potere smisurato. Hanno sospeso lo Stato di diritto e, addirittura, la democrazia rappresentativa e il sistema di giustizia. Nei regimi dittatoriali di Venezuela, Cuba e Nicaragua la pandemia è stato il pretesto per aumentare la persecuzione politica e l’oppressione. In Spagna e in Argentina i leader con un orientamento fortemente ideologico pretendono di sfruttare le dure circostanze attuali per monopolizzare prerogative politiche ed economiche che in un altro contesto la cittadinanza rifiuterebbe con decisione. In Messico, la pressione contro le imprese private è in aumento e il Gruppo di Puebla viene utilizzato per attaccare governi di diverso tipo. Da entrambi i lati dell’Oceano Atlantico risorgono lo statalismo, l’interventismo e il populismo con un impeto tale da far pensare a un cambio di modello, lontano dalla democrazia liberale e dall’economia di mercato.


Vogliamo affermare con forza che questa crisi non deve essere affrontata sacrificando i diritti e la libertà ottenuti con enorme fatica. Respingiamo il falso dilemma secondo cui le circostanze attuali ci obbligano a scegliere tra autoritarismo e insicurezza, tra l’Orco Filantropico* e la morte.

Madrid, Aprile 2020

Manifesto in lingua originale: https://libertad.org.ar/web/wp-content/uploads/2020/04/FIL-Manifiesto-Mario-Vargas-Llosa.pdf

*El ogro filantrópico (1979) è il titolo di un libro dello scrittore Octavio Paz sulle forme di potere dello statalismo messicano.


0 visualizzazioni0 commenti